Condividi

NOVIELLONew Delhi, 28 gennaio 2014 – L’intervista del comandante in seconda dell’Enrica Lexie – Secondo un’intervista di un anno fa dell’ex comandante in seconda dell’Enrica Lexie, Carlo Noviello,  i maro’ “hanno sparato in acqua” e “nessuna delle persone a bordo del peschereccio è caduta”. Parlando con giornalisti nella residenza dell’ambasciatore d’Italia a New Delhi, Latorre ha invitato, per avere un quadro più chiaro sulla loro complicata vicenda, “a riascoltare l’intervista”. Le dichiarazioni sono disponibili su YouTube e riguardano il giallo del peschereccio St Antony dove sono stati uccisi da colpi di proiettili i due pescatori il 15 febbraio 2012. Sentito dall’ANSA lo scorso agosto quando fu interrogato dalla polizia Nia a Kochi, Noviello aveva detto di “essere sicurissimo” che l’imbarcazione che aveva visto dal ponte della nave non fosse il peschereccio St.Antony. Del peschereccio ”non corrispondono i colori rispetto a una foto mostratami dal Dipartimento indiano della Marina mercantile”, aveva spiegato, aggiungendo ”di non aver notato nessuna persona morta o ferita a bordo” della barca, quando e’ fuggita dopo l’incidente. Secondo le conclusioni della polizia del Kerala che hanno portato all’arresto dei due militari pugliesi, il particolare è contraddetto dai risultati della perizia balistica.

 

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAuto rubate tra gli ulivi, smontate e rivendute: 3 arresti
Prossimo articoloBambino di 9 anni scommette in una ricevitoria: i carabinieri la chiudono