Condividi

“Abbiamo assistito alla sospensione di un poliziotto per molto meno, per aver detto in un video ‘risorse della Boldrini’, adesso ci chiediamo cosa ne sarà di questa insegnante?”.

Così il segretario generale del sindacato autonomo di polizia Sap, Gianni Tonelli, commentando il video in cui un’insegnante, durante il corteo antifascista organizzato la scorsa settimana contro Casapound,

insulta gli agenti in tenuta antisommossa. “Da cittadino ancora prima che poliziotto – aggiunge Tonelli – mi aspetto che questa persona sia immediatamente sospesa dall’insegnamento.

Per il bene degli studenti, per la loro integrità morale e per la dignità della nobile categoria degli insegnanti. Quelli veri”.

Durante il corteo l’insegnante aveva urlato agli agenti frasi del tipo “vigliacchi”, “dovete morire”, “mi fate schifo”, per poi ribadire davanti alle telecamere di «Matrix»,

la sua posizione: “Mi potrei trovare fucile in mano a lottare contro questi individui”.

Il leader del Pd Matteo Renzi, ospite alla trasmissione di Canale 5, ha commentato: “La mia unica espressione rispetto a queste parole si sintetizza con le parole “che schifo”.

Un’insegnante che augura la morte di un poliziotto o di un carabiniere andrebbe licenziata su due piedi”. Quindi, sulla possibilità di chiudere i centri sociali Renzi ha aggiunto:

Torino è una realtà molto particolare, lo dice Stefano Esposito, candidato al Senato del Pd, lo dicono altri. Bisogna vedere cosa dicono quei centri sociali”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMigranti, la Francia esamina le richieste d'asilo direttamente in Africa
Prossimo articoloCarabiniere uccide la moglie e si barrica in casa con le figlie