Condividi

Individuato grazie alle testimonianze dei ragazzi, lo riporta il quotidiano Repubblica.it

Subito dopo la tragedia si era parlato di una persona, incappucciata, che sarebbe salita su un cubo e avrebbe spruzzato una sostanza che aveva reso l’aria irrespirabile. Sulle chat tra i ragazzi in discoteca era anche circolata una foto la cui autenticità, però, non si era potuta confermare. Intanto le indagini proseguono anche per accertare se le misure di sicurezza fossero state rispettate. Rimangono stabili ma critiche le condizioni dei sette ragazzi ricoverati in rianimazione all’ospedale di Ancona.

Il giovane della foto circolata in queste ore sul web potrebbe non entrarci nulla ed essere solo una delle vittime di quanto accaduto nel locale, dove era in programma un Djset del famoso trapper Sfera Ebbasta. Gli inquirenti, comunque, seguono la pista dello spray urticante, nella discoteca ne hanno trovata una bomboletta che è stata sequestrata e ora sarà analizzata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTrovato con nandrolone, poliziotto delle volanti finisce in guai seri. Si difende: "ho una grande passione, era solo per me"
Prossimo articoloCorinaldo, il 16enne eroe che ha salvato una ragazza: "non ce l'ho fatta a salvare gli altri"