Il boato e poi la scossa: terremoto di 3.5 in Puglia, paura e gente in strada

Ancora una scossa di terremoto in Italia, questa volta in provincia di Bari attorno alle 13.45 di ieri. Il sisma, secondo le rilevazioni dell’Ingv, è stato di magnitudo 3.5 a profondità di 38 chilometri. I comuni più vicini Altamura e Gravina in Puglia, ma il terremoto è stato avvertito chiaramente anche a Bari, Lecce, Taranto e persino Foggia.  Numerose come in questi casi accade, le chiamate ai vigili del fuoco e i posto sui social

Secondo quanto spiegato dal Messaggero, numerosi i cittadini che si sono riversati in strada anche a Matera. Nella Città dei Sassi infatti la scossa è stata nitidamente avvertita in molti sono scesi per strada e sono numerose le telefonate fatte ai pompieri.Anche in questo caso non sono segnalati danni a persone o a cose.

Questo episodio sismico è solo uno dei tanti che in questi ultimi mesi stanno attanagliando l’Italia. Negli scorsi giorni infatti, a preoccupare era stata una scossa di magnitudo 3.0 in Irpinia, con epicetro nel Comune di Paternopoli. Anche in quel caso, la scossa era stata avvertita dalla popolazione e numerose struttre pubbliche erano state fatte evacuare da prefettura e protezione civile prontamente intervenuta

Sempre in settimana, un’altra scossa rilevante e segnalata dall’INGV via twetter con magnitudo 3.4 è stata registrata nella provincia di Rieti.