Condividi

CARABINIERI CINOFILIGiovedì scorso, alle 20, a Torino, all’interno del Parco Michelotti, i carabinieri della Stazione di Torino Barriera Piacenza hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio, Z. L. N., ambulante polacco di 39 anni, domiciliato a Torino[1]. L’uomo è stato fermato, subito dopo aver incontrato il suo grossista torinese di droga, con 10 grammi di cocaina in pietra, ancora da tagliare[2] (oltre 80 dosi per un valore di 2000 euro). In tasca del polacco, i militari hanno sequestrato 150 euro in contanti e un coltello, con evidenti tracce di stupefacente. Erano stati alcuni residenti a segnalare ai militari il “raduno delle 20” all’interno del parco.   Nei giorni precedenti, raccontano i testimoni, ci sarebbero stati altri  incontri, sempre alla stessa ora, che hanno acceso la curiosità e il sospetto di alcune persone  che a quell’ora portano il loro cane a spasso.  Proprio un cane pastore tedesco si è avvicinato, giovedì scorso,  al polacco e l’ha annusato e gli ha abbaiato. Il padrone ha segnalato l’episodio ai carabinieri, che sono intervenuti, già conoscendo la situazione all’interno di quell’area, e hanno arrestato l’uomo. Forse una strana coincidenza, ma la curiosità del cane ha smascherato uno spacciatore.

5 dicembre 2015

CC Torino

ER

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarabinieri arrestano un cittadino turco ricercato in campo internazionale per narcotraffico
Prossimo articoloDonna di 47 anni prende barbiturici e si dà fuoco vicino alla propria auto