Il Capo della Polizia al Governo: “Immorale pagare gli straordinari 4 euro l’ora”

Non i sindacati questa volta, ma il Capo della Polizia

“Le persone ci vogliono presenti nei territori la sera, la notte, nei prefestivi e festivi. Ma tutto questo costa e va remunerato”

E’ Franco Gabrielli a “scendere in campo” per i propri uomini chiedendo al governo maggiori garanzie economiche agli operatori con una revisione del contratto di lavoro: “La sicurezza costa e pretendiamo che si apra il tavolo di contrattazione per il rinnovo del contratto. È una cosa che necessita di essere messa all’ordine del giorno”.

Il Capo della Polizia è intervenuto al convegno per i venti anni della fondazione del sindacato Silp-Cgil.

Uno stipendio dignitoso per tutti” che è la precondizione di uno Stato serio” ed una “particolare attenzione per gli accessori” a partire dagli straordinari “che non sono più attuali” (parliamo di poco più di 4 euro l’ora).

Nella stagione che stiamo vivendo vi è una indubbia percezione di insicurezza da parte dei cittadini e anche se i dati dicono che i reati maggiori sono in calo, noi dobbiamo comunque intercettare paure e bisogni della gente. Perché c’è una criminalità diffusa è una condizione di insicurezza sulla quale grava molto spesso la perdita di controllo del territorio. Ed invece, quello che vogliono i cittadini è proprio vedere le forze di polizia presenti. Ci vogliono la sera, la notte, nei prefestivi e festiviMa tutto questo costa e va remunerato. Chi vive in una condizione di disagio deve vedersi riconosciuta la propria condizione di disagio. E dunque, conclude il capo della Polizia, mi auguro che si arrivi ad un nuovo accordo. L’Amministrazione, lo Stato, devono essere in grado di dare risposte“.



Potrebbero interessarti anche