Il gallo canta troppo presto e infastidisce i vicini: multa salata per il proprietario continua su: https://ww

È di 166,66 euro la multa che l’83enne residente a Castiraga Vidardo, in provincia di Lodi, si è visto recapitare dai vigili a causa del suo gallo accusato di cantare troppo presto al mattino.

Il gallo tornato a casa dopo dieci anni
Il signor Angelo da qualche tempo aveva infatti ripreso nel suo giardino un gallo, Carlino, l’animale era rimasto con lui per dieci anni poi la decisione di darlo a un amico che si sarebbe preso cura di lui altrove. Ma qualche settimana fa l’amico è partito per le vacanze e ha così riconsegnato l’animale all’83enne che l’ha messo in giardino: purtroppo però il ritorno del gallo non è stato festeggiato con altrettanto entusiasmo dai vicini di casa dell’anziano che dopo qualche giorno hanno chiamato i vigili perché infastiditi dal tipico verso dell’animale.

Il buongiorno del gallo Carlino che nessuno vuole
Ogni mattina infatti alle 4.30 il gallo dava il buongiorno non solo al suo proprietario ma anche all’intero vicinato che ha ben pensato di presentare un esposto alla polizia locale avvalendosi dell’articolo  l’articolo 24 del regolamento comunale che vieta il disturbo da animali che stiano, in case, giardini o cortili, dalle 22 alle 8. A quel punto i vigili hanno deciso di constatare quanto denunciato dai vicini e una volta appurato che il gallo effettivamente cantava alle 4.30 del mattino hanno consegnato la multa di 166 euro all’anziano proprietario.

Il sindaco di Castiraga Vidardo: Le norme vanno rispettate
L’uomo, ex muratore, che da anni vive a Castiraga Vidardo, però non ci sta e annunciato che contesterà il verbale. Ma il sindaco Emma Perfetti non sembra disposta a fare marcia indietro sulla vicenda che è stata raccontata sulle pagine de Il Cittadino di Lodi: “La multa era inevitabile – ha spiegato il primo cittadino – il signore dice che vuole rivolgersi in questura e in prefettura per contestare il verbale. Noi diciamo: vada dove desidera. Le normative vanno rispettate e non è possibile svegliare mezzo quartiere alle 4.30 del mattino”. Insomma un buongiorno mattiniero costato caro all’anziano signore.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche