Condividi

Genova – Una storia assurda come ogni tanto se ne sentono, succede a Genova ed è raccontata dal sito GenovaQuotidiana. La scena è questa: siamo in Piazza Banchi, nel pieno centro storico medievale cittadino, un turista si rende conto di esse derubato da un uomo.

Il turista chiede immediatamente aiuto ed ha la fortuna di trovare due uomini in forza alla Polizia Locale presenti per altri motivi di lavoro sul posto: si tratta del comandante del primo distretto territoriale ed il Vice Comandante del corpo , Fabio Drigani e Varno Maccari.

Il derubato spiega la situazione ed indica l’uomo che non ha ancora fatto a tempo ad andarsene, ma a sbarazzarsi della refurtiva però sì. Agli agenti non è stato possibile procedere con l’arresto di flagranza, ma solo con una denuncia a piede libero.

E a proposito di “sfortunati” o poco furbi, qualche giorno fa avevamo raccontato l’episodio assurdo dell’uomo che in fuga – anche questa volta – dalla Polizia Locale, è finito dritto dritto all’interno di una loro caserma. Questo episodio sin era verificato a Vicenza a Fine Aprile. In seguito ad una attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte della Polizia Locale, alcuni agenti si erano muniti di telecamere per fare appostamenti e raccogliere materiale utile una volta in procura.

Un giovane poi risultato straniero viene intercettato proprio nella fase di cessione dello stupefacente in zona stazione ed è proprio a questo punto che gli agenti decidono di intervenire. Lo spacciatore ovviamente non sente ragioni e se la da a gambe. Scavalca un muretto e scavalca l’altro, però, finisce dritto dritto dentro il cortile del comando degli stessi agenti

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUbriaco alla guida uccide un ragazzo di appena 17 anni
Prossimo articoloDecreto Sicurezza-bis in arrivo: 5.500 euro di multa a chi aiuta un migrante