Condividi

Filippo Collana, carabiniere 41enne della stazione di Colorno a Parma, ha salvato la vita di un 35enne. Poi è tornato in servizio

“Ho afferrato l’uomo e l’ho trascinato verso l’argine maestro, traendolo in salvo”, ha raccontato il carabiniere eroe.

“Intrappolati nell’abitazione con il cortile pieno con due metri di acqua c’erano quattro persone, tra cui tre anziani oltre ad un cane.

– racconta il Giornale – Uno di loro, preso dal panico, si è lanciato dalla finestra pensando di salvarsi nelle acque gelide del fiume Parma”

Collana, informato dalla protezione civile di una famiglia in difficoltà nella frazione di Copermio, insieme a un volontario si è subito recato nell’area golenale.

All’arrivo dei soccorsi, la piena aveva già rotto un argine riversando tutta la propria violenza sulle abitazioni

Collana, a quel punto, ha dovuto reagire d’istinto. E il suo onore gli ha detto di gettarsi immediatamente per soccorrere il 35enne che rischiava di annegare

Dopo il salvataggio,  l’uomo è stato medicato sul posto. Mentre Collana è andato in caserma per farsi una doccia calda.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTraffico illecito di rifiuti, 6 arresti. L'audio choc: "I bambini? Che muoiano"
Prossimo articolo“Mamma, uccidimi, ti prego”. Bimbo autistico di 8 anni tenta il suicidio con le forbici