Il militare che guidò i camion con i morti di Bergamo: “Straziante”

Le immagini dei morti di Bergamo trasportati all’interno di bare con camionette dei militari resteranno per sempre nella mente degli italiani. Danno dimensione di cosa è stato e continua a essere l’emergenza Coronavirus in Italia. E adesso, terminata la cosiddetta fase 1, a parlare è uno di quei militari che quei giorni strazianti li ha vissuti in prima persona e che difficilmente riuscirà mai a dimenticare.

Tomaso Chessa dà libero sfogo ai suoi pensieri su Facebook: “Essere alla guida di un camion,una giornata qualunque dove il pensiero ti porta oltre la tua quotidianità. Tu guidi, scambi due chiacchiere con il collega alla parte opposta della cabina, ma quando per forza di cose, per un istante il silenzio rompe tua routine, il tuo pensiero si posa su di loro, realizzi che dentro quel camion non siamo in due, ma in sette…”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche