Condividi

A San Giuliano l’esempio illuminato di Banour Tarik: “Sono molto contento che imparino a conoscere la tradizione del Paese che li ospita”. La lettera è apparsa su Il Cittadino

“L’Islam chiede che vengano rispettate tutte le religioni. Pertanto, dal momento che i miei due figli sono nati in Italia, io sono molto contento che imparino a conoscere la tradizione del Paese che li ospita”. Ha le idee chiare e una mente aperta al dialogo e all’incontro Banour Tarik, 38enne marocchino che da 18 anni vive e lavora in Italia. Per questo nei giorni scorsi ha chiesto ai suoi bambini, Marwan e Youssef , di dargli il diario, poter scrivere alle maestre di coinvolgerli nelle feste, nei cori e in tutte le altre tradizionali attività che si terranno nelle prossime settimane nelle loro classi, alla scuola Cavalcanti di San Giuliano Milanese. Anche se sia lui che i suoi figli siano musulmani.

“L’Islam – osserva il papà di San Giuliano -, chiede che vengano rispettate tutte le religioni, pertanto, dal momento che i miei due figli sono nati in Italia, io sono molto contento che imparino a conoscere la tradizione del Paese che li ospita”.

Banour è impegnato da tempo in una ditta di logistica e quando all’interno dell’azienda è stato il momento di preparare l’albero di Natale si è presentato con Marwan e Youssef che, felici di trovarsi nel posto di lavoro del papà, hanno aiutato ad attaccare ai rami le palline colorate. Del resto lui si dice soddisfatto di vivere in Italia dove ha trovato un lavoro e un luogo come San Giuliano che da sempre è un territorio accogliente.

“Siamo ormai abituati alle luminarie natalizie, ai mercatini – aggiunge il 38enne -, ai nostri bambini che ci parlano dei compagni che imparano le canzoni natalizie: questo fa parte del vivere in un Paese diverso dal nostro e questa ritengo che sia anche la ricchezza che nasce dall’incontro delle culture”. E conclude: “Da genitore voglio insegnare questi valori ai miei figli”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNuovo "scramble" per i caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare
Prossimo articoloL'autista ignora il disabile sul bus: "La pedana? Non è compito mio"