Il Premier Giuseppe Conte: “Nelle zone del decreto coronavirus bar e ristoranti aperti fino alle 18”

“Mi assumo la responsabilità politica” delle scelte, ha spiegato. Irritazione del premier per la diffusione della bozza delle misure. Stop anche a teatri e musei

“Stiamo affrontando un’emergenza nazionale, lo abbiamo fatto dall’inizio con misure di massima cautela, senza sottovalutare. Ci stiamo muovendo con lucidità, coraggio, determinazione”.

Ridotta mobilità, polizia potrà controllare

“Le forze di polizia saranno legittimate a chiedere conto” ai cittadini che si muovono sui territori interessati dalle nuove norme per il contenimento del coronavirus.

Bar e ristoranti aperti fino alle 18

In Lombardia e nelle 14 province interessate dal nuovo decreto bar e ristoranti potranno stare aperti dalle 6 alle 18 purché garantiscano almeno un metro di distanza tra i clienti. In caso di violazione prevista la sospensione dell’attività in caso di violazione.

Stop eventi cinema-teatro in tutta Italia

Sono poi sospese manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici e teatrali, in qualsiasi luogo, pubblico o privato. Stop anche ai musei.