Condividi

angelino alfano

Nel 2014 sono sbarcati 180mila immigrati. Nel 2015 siamo già a 56mila. I centri di assistenza ne ospitano 80mila. Che fine hanno fatto tutti gli altri? Ma che fine fanno i disperati che sbarcano in Italia? Giovedì sera, per esempio, dei 500 nordafricani accampati per giorni davanti alla stazione Tiburtina poco meno di una ventina sono stati fermati e identificati.

Tutti glia altri, appena hanno visto arrivare le forze dell’ordine, sono scappati facendo perdere le proprie tracce per le vie della Capitale. Ma chi erano? Nessuno lo sa. Il Viminalenon lo sa. Immigrati senza nome e cognome e, quindi, senza fedina penale. Come loro ce ne sono a migliaia. Perché non tutti gli immigrati, che presentano l’istanza per ottenere lo status di rifugiato, aspettano nei centri di prima accoglienza l’esito della richiesta. E scappano. In Italia di extracomunitari senza identità ce ne sono, infatti, oltre 50mila.

Le stime del Viminale, pubblicate oggi dal Corriere della Sera, tengono conto sia degli immigrati che, per un motivo o per l’altro, non sono stati proprio identificati sia di quelli che, nonostante il foglio di rimpatrio, sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Nel 2014 sono sbarcati tra i 170 e i 180mila immigrati. Di questi 64.886 hanno avanzato la richiesta di asilo. Anche se è ancora presto per fare un bilancio, i dati in mano al ministro dell’InternoAngelino Alfano permettono di dire con certezza che nel 2015 il trend degli sbarchi sia addirittura peggiorato. Stando ai dati aggiornati al 4 maggio scorso, dei 33.831 immigrati sbarcati 20.858 hanno chiesto il riconoscimento dello status di rifugiato. Ma gli sbarchi continuano. A oggi possiamo dire che nel 2015 sono arrivati 56.813 extracomunitari. Ma l’estate è ancora lunga. E, tenendo conto che i centri di prima accoglienza ospitano 80.150 disperati, gli uomini di Alfano hanno calcolato che almeno 50mila immigrati sono scappati senza lasciar traccia. Una cifra arrotondata per difetto. “Non escludiamo che possano essere anche 10mila in più”, fanno sapere dal Viminale.

 

di Sergio Rame

Fonte Il Giornale

Roma, 13 giugno 2015

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteColpito alla testa dal calcio di un cavallo: muore bambino di 9 anni
Prossimo articoloLe immagini dei nostri caduti prese a sassate! - LE FOTO DELLA VERGOGNA