Uso del cellulare alla guida, in arrivo la rivoluzione: fino a 6 mesi di sospensione della patente

Uso del cellulare alla guida, in arrivo la rivoluzione: fino a 6 mesi di sospensione della patente

Cambio, radicale, di rotta: in arrivo il pugno di ferro contro chi usa il cellulare alla guida: le polemiche suscitate dalla “linea morbida” e dalla clamorosa (e diciamolo pure, vergognosa) mancata risposta all’appello della Polizia Stradale ha dato i suoi frutti. E’ in arrivo la sospensione della patente già alla prima infrazione e raddoppio delle multe. Significa che chi viene “beccato” la prima volta mentre usa il cellulare alla guida incappa in una sanzione che va da 322 a 1294 euro e per chi viene preso la seconda volta da 644 a 2588 euro.

La sospensione per la patente poi diventa immediata: da 1 a 3 mesi per chi viene multato la prima volta e in caso di recidiva si arriva da 2 a 6 mesi. Più la decurtazione di 5 punti la prima volta, che diventano poi 10.

La commissione trasporti della camera dei deputati ha infatti inserito un ementamento alle modifiche dell’articolo 173 del Codice della Strada che rende di nuovo (prima questa modifica c’era ma era stata stralciata) più dura la pena per chi guida mentre usa il cellulare.

Era stato il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, a spianare la strada a questa modifca, ora nero su bianco. “Uno dei nodi più significativi – aveva annunciato Nencini – che il governo intende sciogliere per garantire maggiore sicurezza sulle strade”.

Detto fatto: “In Commissione – spiega lo stesso Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati e relatore del testo – abbiamo pressoché ultimato l’esame degli articoli e degli emendamenti di una legge che ho ritenuto di presentare, alla luce delle diverse emergenze in tema di sicurezza stradale: poche e urgenti modifiche al Codice della strada per contrastare gli incidenti e i comportamenti più rischiosi”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche