Condividi

SOS1306910Palermo, 3 settembre 2013 – Saranno donati gli organi di una donna siriana, in fuga da Damasco, giunta in fin di vita, il 28 agosto su un barcone a Siracusa, poi morta all’ospedale Umberto I.

Salveranno tre pazienti siciliani. La profuga di 49 anni, che viaggiava con il marito e i due figli, era stata trasferita all’Ospedale Umberto I di Siracusa per un arresto cardiocircolatorio. Ma i tentativi dei medici di salvarle la vita sono stati vani. Il marito ha dato l’assenso alla donazione degli organi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSpoglie di Lucio Battisti traslate nel Riminese
Prossimo articoloNeonato con fratture, genitori indagati per tentato omicidio