In quarantena in Lombardia, prende due aerei e un taxi per tornare al Sud: denunciata per attentato alla salute pubblica

La donna è ora ricoverata allʼospedale Maggiore a Ragusa, per lei una denuncia per attentato alla salute pubblica

Una donna, in quarantena a Pavia ha deciso di tornare a Modica, nel Ragusano, suo luogo di origine. Per farlo ha preso due aerei e un taxi, lo riferisce tgcom24. Adesso la donna è stata denunciata per attentato alla salute pubblica.

Sindaco di Modica: “Ha preso due aerei e un taxi e nessuno l’ha controllata”

“La donna stava già male perché aveva la febbre. Ha preso due aerei da Milano a Roma e da Roma a Catania, dove ha preso un taxi che l’ha portata sino a Modica” spiega Ignazio Abbate , Sindaco di Modica.

“Nessuno l’ha controllata – va avanti – nessuno si è accorto che aveva la febbre. Eppure la donna era positiva e malata. Ora è ricoverata in ospedale all’ospedale Maggiore di Modica”.

“Al momento preghiamo per lei che tutto vada bene ma siamo costretti a denunciarla per attentato alla salute pubblica. Quello che ha fatto è di una gravità inaudita se gli eventi dovessero essere confermati dagli inquirenti”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche