Condividi

Aggirandosi in queste settimane per i boschi del Trapanese, oltre a sperimentare la bellezza della Natura e ad assaporarne profumi e colori, non è infrequente imbattersi anche nei bersaglieri del 6° Reggimento di stanza alla caserma “Giannettino” di Trapani. Ne parla Ornella Fulco su TrapaniOggi

Dalla Riserva naturale dello Zingaro, a Montagna Grande, alla Montagna di Erice e altri luoghi, le pattuglie di ricognizione dei fanti piumati costituiscono un incontro piacevole e un pizzico inconsueto per chi ha voglia di vivere, oltre alla più tradizionale dimensione delle spiagge e del mare di questa parte di Sicilia, anche l’aspetto legato ai boschi, alla flora e alla fauna.

I bersaglieri hanno di recente svolto a Martogna e, più in generale, svolgono attività addestrativa anche in ambiente montano e boschivo per mantenere il livello di competenze necessario ai compiti a cui sono chiamati: dalle operazioni internazionali, al supporto alle forze dell’ordine, a quello alle popolazioni in caso di calamità naturali.

La loro presenza si inserisce adesso anche in un più ampio contesto, quello della prevenzione e della lotta agli incendi.

Una attività recentemente promossa dal prefetto di Trapani, Darco Pellos. La Prefettura, infatti, nell’ambito delle proprie attribuzioni riguardanti il monitoraggio dello stato di “salute” del territorio – da diversi punti di vista – ha incontrato e lavora con tutti i soggetti istituzionali a vario titolo coinvolti sul tema per incrementarne la sinergia;

un aspetto fondamentale, quello della collaborazione, per fronteggiare efficacemente gli incendi boschivi e avere una esatta cognizione di tutte le risorse disponibili.

In questo ambito, quindi, la presenza attiva dei bersaglieri di Trapani costituisce un deterrente per i malintenzionati – è da ricordare che la maggior parte degli incendi è di natura dolosa – e i fanti piumati contribuiscono a preservare il patrimonio “verde” della provincia di Trapani e a segnalare, se necessario, alle forze dell’ordine eventuali circostanze sospette o vere e proprie azioni illegali

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTroppe ore in auto agli imbarchi dei traghetti in porto, cagnolino muore di caldo
Prossimo articoloUbriaco finisce sull'auto della polizia stradale, patente ritirata e denuncia per guida in stato di ebbrezza