Condividi

I caschi rossi sono intervenuti per le spegnere le fiamme divampate in un appartamento a Bologna e hanno salvato il cucciolo, che è stato poi affidato a un veterinario

E’ successo a Bologna al quartiere Navile negli scorsi giorni. I pompieri, dopo aver spento un incendio sviluppatosi in un appartamento, sono intervenuti salvando la vita a un cane trovato in stato di crisi respiratoria dovuto alla inalazione dei prodotti delle combustioni.

I caschi rossi hanno immediatamente somministrato ossigeno al cane, facendogli indossare una maschera ad ossigeno. Il cucciolo si è ripreso subito ed è stato poi affidato alle cure di un veterinario. L’incendio, scrive il quotidiano Today – si era sviluppato dalla lavatrice, provocando danni notevoli all’appartamento posto al piano terra di un edificio su quattro livelli, senza però tuttavia determinare danni strutturali.Un episodio analogo è andato in scena a Milano lo scorso dicembre: tanto ossigeno e altrettante carezze per un cane rimasto intossicato in un incendio scoppiato all’interno di un appartamento. Anche in quel caso l’animale era stato subito soccorso dai vigili del fuoco intervenuti per spegnere le fiamme in un appartamento di via Carlo Farini. (GUARDA IL VIDEO)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGenova, arrivano gli alloggi pubblici per 'padri separati': "canone moderato in diversi quartieri della città"
Prossimo articoloCesano Boscone. Telecamere contro chi non raccoglie gli escrementi dei cani: è arrivata la prima multa