Reggio Emilia, 25enne muore a seguito di un incidente

Incidente sulla statale, ragazza muore: quello che si scopre dopo rende tutto più tragico

Terribile notizia arriva dall’Emilia. In provincia di Reggio Emilia un incidente, verso le 19,30 di ieri sera, in un tratto rettilineo dell’ex Statale 63, fra Cadelbosco Sotto e Santa Vittoria, ha causato la morte di una 25enne, a bordo di una Fiat Punto. L’auto ha sbandato improvvisamente, diventando ingovernabile, e si è schiantata contro uno degli alberi che costeggiano la carreggiata. L’impatto è stato devastante e il veicolo ha preso subito fuoco. Alcuni passanti, ancor prima dell’arrivo dei soccorsi, sono intervenuti alla vista del fumo per estrarre le due persone a bordo dall’abitacolo. Poi con un estintore è stato domato l’incendio, rimasto circoscritto al vano motore.

Purtroppo, però, all’arrivo dell’ambulanza della Pubblica assistenza di Castelnovo Sotto e dell’elisoccorso di Parma per la ragazza di 25 anni, Federica Monica Ravì, non c’era più nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate nello schianto. Il dramma si è aggiunto ad altro dramma visto che successivamente si è scoperto che la donna era incinta, vicino al settimo mese.

Al suo fianco, alla guida della Fiat Punto, c’era il fidanzato, L.L., 23 anni, artigiano edile insieme al padre. I due convivevano a Villa Seta di Cadelbosco e si preparavano a diventare genitori. L’uomo, dopo le prime cure, è stato caricato a bordo dell’elisoccorso e trasferito all’ospedale Maggiore di Parma in condizioni gravissime. Il corpo della donna è stato trasferito alla camera mortuaria dell’ospedale di Guastalla, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Molto probabilmente non verrà ritenuta necessaria l’autopsia, con il corpo che già oggi potrebbe essere restituito ai familiari.

M.O. – DIRETTANEWS

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche