Condividi

Si dava malato, ma suonava e faceva sport. In manette un poliziotto

In malattia per mal di schiena grave, ma giocava a tennis o prendeva parte, in qualità di bassista, a serate di musica

Questa la sintesi di una brutta vicenda che ha coinvolto un agente della Polizia di Stato in servizio a Rimini

E’ stato quindi arrestato un assistente capo della polizia di Stato, in servizio alla Polaria dell’aeroporto di Rimini

Sono stati i suoi stessi colleghi ad eseguito la misura cautelare su ordine del gip del Tribunale di Rimini nell’ambito di un’indagine coordinata dal sostituto procuratore sull’assenteismo dal posto di lavoro.

Il poliziotto è andato agli arresti domiciliari

Secondo le accuse il poliziotto avrebbe simulato e aggravato patologie di origine professionale in maniera non solo da indurre in errore i medici che emettevano i certificati,

ma anche per evitare servizi e avere giorni di malattia.

Stando a quello che sarebbe emerso dalle indagini – si legge sul messaggero – l’obiettivo del poliziotto era quello di ottenere un’indennità dal Ministero dell’Interno,

per la patologia di servizio: una lombosciatalgia cronica con artrosi al disco lombosacrale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteI pacchi Amazon con i regali di Natale non arrivavano: scoperti e arrestati tre ladri napoletani
Prossimo articoloEsce dal carcere e ricomincia a delinquere, Carabiniere lo arresta con un trucco geniale