Legami con imam sospetti e proselitismo social, espulso un pericoloso albanese

Messaggi dal contenuto antisemita e contro le festività natalizie sul suo profilo Facebook. Legami con imam già arrestati in Kosovo per terrorismo e istigazione all’odio razziale. Attività di estremizzazione e proselitismo. Per questi motivi è stato ritenuto pericoloso ed espulso con accompagnamento alla frontiera un albanese, al quale è stato comminato anche il divieto di reingresso sul territorio nazionale per 10 anni. Le indagini sono state condotte dalla Digos della questura di Padova, dove risiedeva lo straniero, su segnalazione dell’intelligence e dell’antiterrorismo.

In particolare la sua attività di proselitismo si era rivolta nei confronti di un richiedente asilo anch’egli albanese. Quest’ultimo è stato portato in un Cpr in attesa della decisione della commissione per la protezione internazionale. Qualora l’istanza di protezione fosse ritenuta infondata l’uomo sarà espulso. «Grazie alle forze dell’ordine. Nessuno spazio a chi vuol portare la guerra in casa nostra”, commenta il ministro dell’Interno Matteo Salvini.