Inghilterra, padre picchiato a morte da gruppo di adolescenti: cercava di recuperare le bici dei figli

Il patrigno di quattro bambini è stato picchiato a morte da un gruppo di adolescenti a circa due chilometri da casa. L’uomo era andato a cercare le biciclette dei figli, rubate dagli stessi adolescenti: Derek Whyteside, 42 anni, di Telford, Shropshire, è stato brutalmente picchiato a morte con una mazza da cricket. Derek viveva con la sua compagna, Michelle Wilson, ed era il patrigno amorevole di quattro figli.
Una mattina, la coppia ha notato due adolescenti che avevano appena rubato le biciclette dei bambini dal cortile di casa. Il signor Whyteside è uscito per cercare i ladri e farsele restituire.

Un paio d’ore più tardi, l’uomo è stato trovato privo di sensi non lontano da casa. Era gravemente ferito ed è stato immediatamente portato al Princess Royal Hospital. Dopo che i medici gli hanno diagnosticato un trauma cranico, Derek è stato trasferito al Queen Elizabeth Hospital di Birmingham, dov’è morto due giorni dopo.

La compagna, al giornale locale, ha dichiarato:
“Da quello che ci è stato riferito è stato colto di sorpresa alle spalle ed è stato colpito alla testa. Non si è accorto di nulla, non ha avuto scampo”.

La signora Wilson ha inoltre dichiarato che lei e i figli sono completamente distrutti e non riescono a immaginare come qualcuno possa togliere la vita a un’altra persona per una bicicletta. La donna ha poi aggiunto: “Derek era un papà favoloso con i nostri figli, molto protettivo, scherzoso, amorevole e sempre pieno di buone intenzioni. Lui era il mio mondo.”
Gli amici della coppia sono rimasti scioccati dalla tragedia accaduta nel loro quartiere: “è assolutamente terrificante pensare che sia stato ucciso per una cosa del genere. Nessuno merita di essere lasciato a morire per strada”.

Secondo il rapporto della polizia, in relazione all’episodio sono stati arrestati due adolescenti, ma sono stati rilasciati su cauzione perché l’indagine è ancora in corso.