Condividi

Un uomo di origine senegalese fugge a un controllo della polizia locale. Una volta raggiunto dagli agenti, però, il fuggitivo chiama in aiuto alcuni connazionali della stessa zona che circondano gli agenti per impedire l’arresto. E così iniziano insulti, spintoni e bottigliate addosso. I due agenti sono rimasti solo lievemente feriti, ma se la sono vista brutta.

Il grave episodio si è verificato a Genova nel pomeriggio di ieri in centro storico, tra via Gramsci e vico Cuneo, dove lo spacciatore è stato bloccato.

Gli agenti, da tempo impegnati sul territorio, sono riusciti ad arrestare l’uomo, un trentenne del senegal, che aveva con se 3 grammi di cocaina in “palline”, pronta per essere spacciata.

Nella fuga l’uomo ha tentato di liberarsi anche del denaro, banconote da 20 e 50 euro per un totale di quasi 2.600 euro. Il denaro è stato recuperato dagli agenti.

Una volta preso, è stato portato in Questura prima e all’ospedale Galliera poi, gli accertamenti clinici hanno mostrato che l’uomo aveva nello stomaco venti ovuli, presumibilmente contenenti altra sostanza stupefacente. L’uomo è stato trasferito in stato di arresto all’ospedale di Voltri.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente
Prossimo articoloIntervento finisce in tragedia: Carabiniere ucciso a coltellate