Condividi

Quella multa per divieto di sosta non l’aveva digerita e all’indirizzo dei due ausiliari aveva rivolto insulti impossibili da riportare. Per questo era stato denunciato per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale. La scena si era verificata in un parcheggio di Rimini il 4 giugno del 2014.

A oltre due anni di distanza la vicenda si chiude con un corposo risarcimento agli ausiliaried anche al Comune.
Il signor M. B., per evitare le conseguenze dell’azione penale, ha avanzato tramite i propri legali la richiesta alle parti offese di riparare al danno con un risarcimento in denaro, che le parti hanno poi quantificato in 800 euro per ciascuno dei due ausiliari.

Ma con la stessa cifra dovrà risarcire, così come prevede l’articolo 341 bis del codice penale, anche il Comune di Rimini come ente d’appartenenza delle persone offese. Il Comune, nell’ultima seduta di giunta ha infatti accettato la richiesta e incasserà 800 euro.

fonte Il Resto del carlino

Roma, 20 ottobre 2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGF VIP. Bollentissima Mariana! Indossa un costume (che copre ben poco) e va a fare la doccia. Movenze bomba. E le sue mani…
Prossimo articoloStanno invadendo le abitazioni italiane. Scatta l'ALLARME. Ecco cosa sta accadendo: