Condividi

“Ti sta bene, bastardo. Devi morire”. Il tifoso bergamasco a bordo di uno dei pullman scortati e fermi sul ponte del Varlungo riprende con il cellulare il momento in cui gli agenti del Reparto Mobile di Firenze contengono armati di manganelli la furia di un gruppo di supporter nerazzurri scesi in strada con aste e bastoni. E’ la notte tra martedì e mercoledì quando, al termine della semifinale di andata della Coppa Italia tra Fiorentina e Atalanta, si scatena l’inferno in strada.

Sull’episodio si è espresso Andrea Cecchini, del sindacato di polizia ItaliaCelere

Si parla di pestaggi da parte dei cellerini nei confronti dei tifosi Bergamaschi a Firenze…come è possibile che gli unici ad essere feriti siano proprio i poliziotti? Qualcuno vuole la verità e la verità è che un pullman di tifosi atalantini comincia a rallentare in strada senza alcun motivo; si rende necessario l’intervento della scorta e un funziinario di Polizia riceve un calcio in faccia al punto da avere il naso rotto e 7 punti di sutura. Dal video si vede il collega che sputa a terra….Per notizia, per amor di cronaca, quello che sputa è SANGUE, non saliva!!!
A quel punto arriva il reparto mobile ed un collega sale sul pullman per calmare i facinorosi, viene chiuso all’interno e si evita il peggio solo grazie alla prontezza dei celerini a terra che riescono ad aprire la porta e fanno scendere il collega senza che riportasse gravi danni. È normale che in una situazione del genere Si renda necessario un intervento di Polizia dove Oltretutto come sempre a rimetterci sono stati i poliziotti.
Da quanto riferiscono i colleghi intervenuti sul posto all’interno del pullman vi erano tifosi travisati e armati di cinte. A noi sembra tutta una strumentalizzazione! Siamo noi di Italia Celere a chiedere al Ministro dell’Interno di intervenire definitivamente per riportare l’ordine politico-istituzionale credendo inammissibile che si alzi un caos mediatico contro la Polizia. Noi pretendiamo che magistratura e questura procedano come di diritto nei confronti dei responsabili dell’ennesima brutta pagina del calcio italiano con l’applicazione delle Leggi Penali e delle misure misure alternative della pena quali il daspo.
Allo stesso modo con cui un parlamentare tifoso dell’Atalanta scrive al Questore di Firenze per sapere la Verità, noi chiediamo al Ministro dell’Interno di far uscire la Verità. Non ci sono bandiere che tengano quando si mandano all’ospedale i poliziotti.
Anche noi vogliamo la Verità! E auspichiamo una Commissione d’inchiesta sui fenomeni di violenza negli stadi e per il calcio. Qualcuno dice che all’interno dello Stadio era andato tutto bene…noi sappiamo che un poliziotto, per sedare una rissa in tribuna, ha riportato la frattura di un dito e ora deve essere operato!”

GUARDA IL VIDEO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCatturato il superboss Marco Di Lauro, è la fine di un'era. Matteo Salvini: "Nessuna tregua ai criminali"
Prossimo articolo13 anni fa l'omicidio del piccolo Tommy, un caso che sconvolse per sempre l'Italia

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.