Condividi

Nella serata di ieri i Carabinieri del Norm (nucleo operativo radiomobile) di Spezia sono intervenuti nel corso di una rissa e nel tentativo di sedarla hanno subito un’aggressione da parte di un 29enne di origine marocchine residente in città. L’uomo, arrestato, ha trascorso la notte in caserma ed è stato processato questa mattina per lesioni e violenza a pubblico ufficiale.

Due gazzelle – scrive il quotidiano online Città della Speziaerano intervenute in Via del Canaletto a seguito di alcune chiamate al 112 che segnalavano una violenta lite in strada fra tre persone, una delle quali era finita a terra. All’arrivo dei militari, che hanno cercato di separare i contendenti, uno di loro ha colpito un Brigadiere con una testata, causandogli una ferita alla tempia, poi medicata al Pronto soccorso e giudicata guaribile in otto giorni. L’aggressore, bloccato e accompagnato in caserma dai colleghi del ferito, è stato così tratto in arresto. Dopo avere trascorso la nottata in camera di sicurezza, è comparso stamattina dinanzi al Giudice per il giudizio direttissimo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStacca un dito ad un agente, già libero l'aggressore. Era in Italia con permesso di soggiorno per motivi umanitari.
Prossimo articoloLa Cassazione non fissa il processo: scarcerato boss della camorra per decorrenza dei termini di custodia cautelare