Multato per la spesa. Il Questore “famiglia in gravi difficoltà” e annulla tutto

“Mio marito a fare la spesa vicino casa con autocertificazione, mascherine e guanti. Ora come paghiamo la multa?”. In un video la moglie dell’uomo raccontava la grave difficoltà della sua famiglia, con un figlio minore gravemente disabile e la difficoltà anche a trovare i soldi per comprare le medicine e generi alimentari.

Il questore di Frosinone ha deciso di annullare il controverso verbale.

In questi giorni le Forze dell’ordine sono impegnate anche per far rispettare il DCPM. Fioccano le multe per violazioni, catterizzate dalle assurde, quanto inaccettabili scuse dei cittadini. Ma ci sono anche situazioni difficili, disperate. Non tutte le persone sono bugiarde ed incivili.

A Sora – racconta il sito Infiniterealtàsi è verificata una situazione molto particolare. Una famiglia con un figlio disabile, con enormi problematiche e gravi difficoltà economiche, è stata sanzionata con quattrocento euro da pagare, per non aver rispettato il divieto anticontagio del decreto

“L’uomo – si legge ancora – un 38enne, era uscito per andare a comprare la carne. La moglie ha pubblicato un video sul suo profilo social nel quale esterna il suo disappunto per l’accaduto, con quella pesante sanzione per una famiglia già molto provata”

Il video, come sempre in questi casi, diventa virale.

Alla fine, il Questore Leonardo Biagioli, ha voluto approfondire la situazione. È così emerso che la famiglia si trova in una situazione particolarmente disagiata e per di più, deve affrontare tutte le problematiche di un figlio disabile in piena emergenza.

Mio marito – spiega la moglie – è stato fermato mentre si stava recando a fare la spesa nello stesso comune di residenza, munito di autocertificazione, guanti e mascherina”. Un controllo che secondo la denuncia della famiglia sarebbe durato più di cinquanta minuti, concludendosi con l’elevazione di una multa che la famiglia evidentemente non sa come pagare.”

Il Questore di Frosinone Leonardo Biagioli, dopo aver approfondito la situazione ha deciso di annullare il verbale, ritenendo che la famiglia sanzionata era già provata dalla disabilità del figlio, accentuata dall’emergenza Covid-19.

Il Questore di Frosinone Leonardo Biagioli

La Polizia di Stato inoltre si è detta disponibile a fornire generi di prima necessità alla famiglia e segnalato il caso ai servizi sociali del municipio.

Ancora una volta la Polizia di Stato ha dato prova di quel costante #essercisempre che rappresenta, a pieno titolo, la buona volontà di donne e uomini in prima linea per il bene della collettività.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche