Condividi

Trasferirli costa troppo, e anche il loro mantenimento ha un prezzo troppo alto. Il governo dello Zambia allora decide di ucciderli: parliamo di 2.000 ippopotami, che saranno abbattuti nei prossimi 5 anni.

Nello stato africano saranno uccisi quindi 400 animali ogni anno.

“Gli ippopotami sono troppi: via all’abbattimento di duemila capi nei prossimi cinque anni”. E’ drastica, irreversibile e “necessaria” la decisione che ha preso il governo dello Zambia in merito alla sorte di questi animali.

Leggi anche:  Pallina, la cagnetta ritrovata dal padrone dopo due anni. Esplode la gioia

“I livelli delle acque del fiume Luangwa, dove vive la maggior parte della popolazione di ippopotami, – ha spiegato il ministro del Turismo Charles Banda, –

La decisione choc: saranno uccisi 2000 ippopotami africani

non sono sufficienti a garantire la sopravvivenza degli animali e trasferirli in altre aree sarebbe troppo costoso”.

Il governo dello Zambia procederà così con il piano sospeso nel 2016 e che prevede l’abbattimento fino a un massimo di 2.000 ippopotami nei prossimi cinque anni, secondo quanto riporta la stampa locale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSinead OʼConnor si è convertita alla religione musulmana: dʼora in poi si chiamerà Shuhada
Prossimo articoloPonte crolla al passaggio di un tir, auto rimane schiacciata: un morto tra le lamiere