Condividi

Paura a Teheran con il Parlamento e il mausoleo di Khomeini sotto attacco. Quattro uomini hanno aperto il fuoco questa mattina nel palazzo del Parlamento iraniano ferendo almeno otto persone tra cui due civili e uccidendo almeno 10 persone, tra cui una guardia e ferendone 30. Due kamikaze si sono fatti esplodere in entrambi i luoghi attaccati.

L’Isis ha rivendicato gli attacchi. I tre uomini armati che hanno fatto irruzione questa mattina nel palazzo avrebbero preso quattro ostaggi. Gli uomini imbracciavano Kalashnikov e armi Colt. Uno degli uomini si sarebbe fatto saltare in aria. L’esplosione sarebbe avvenuta al quinto piano dell’edificio. Nell’assalto sarebbero entrati in azione diversi gruppi di terroristi, ma soltanto due sono riusciti a portare a termine gli attacchi. Gli altri attacchi sono stati sventati dalle forze di sicurezza che hanno anche effettuato numerosi arresti. E’ stato inoltre confermato che è stato arrestato anche uno dei quattro terroristi che hanno attaccato il Parlamento.

Colpi di arma da fuco sono stati uditi presso il monumento dedicato all’Ayatollah Khomeini a Teheran dove sarebbero entrati in azione quattro terroristi, incluso un attentatore suicida. Una persona è rimasta uccisa nell’esplosione innescata dall’attentatore suicida. Alcune fonti parlano anche di una decina di feriti. La Fars aggiunge inoltre che oltre all’attentatore suicida, un altro assalitore è rimasto ucciso in uno scontro a fuoco, un secondo si sarebbe suicidato ingerendo una capsula di cianuro, e un terzo, una donna, sarebbe stata catturata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVIDEO: TASSISTA DISTRUGGE AUTO IN SOSTA.
Prossimo articoloVIDEO. INTERVISTA DOPPIA A DUE MARINAI DEL VESPUCCI.