Iraq, la Germania annuncia il ritiro di parte delle truppe. La Difesa italiana: “No ipotesi di ritiro militari italiani”

La Germania ritirerà alcune delle sue truppe schierate in Iraq nell’ambito della della coalizione anti Isis.

Lo ha annunciato il ministero della Difesa, nella bufera seguita all’uccisione da parte degli Stati Uniti del comandante del Qods iraniano, Qassem Soleimani.

LEGGI ANCHE: ‘Soldati italiani via da base Usa a Baghdad’

Circa 30 soldati di stanza a Baghdad e Taji saranno trasferiti in Giordania e in Kuwait, ha detto un portavoce del ministero della Difesa ad AFP, aggiungendo che il ritiro “inizierà presto”.

LEGGI ANCHE: Iraq, il deputato Ahmad Assadi: “I soldati italiani vogliamo che restino: importanti per aiutarci a battere i terroristi di Isis negli ultimi anni”

La Difesa italiana invece secondo quanto si apprende, sta ragionando in queste ore sulle decisioni da prendere sui soldati italiani in Iraq, ma in una nota afferma che non c’è “nessuna ipotesi di ritiro”

LEGGI ANCHE: Iran, almeno 35 morti e decine di feriti durante le cerimonie funebri di Soleimani

Nella giornata di oggi il quotidiano piemontese La Stampa scrive sul trasferimento di 50 carabinieri dalla base di Baghdad, troppo esposta al rischio di attacchi, a un altro compound considerato più sicuro.