Iraq, Colpita base con soldati americani, esplosioni vicino all’ambasciata Usa

Due razzi si sono abbattuti sulla superprotetta Green Zone di Baghdad, in Iraq, provocando esplosioni nella zona che ospita gli uffici del governo iracheno e l’ambasciata degli Stati Uniti.

Secondo i media locali diversi elicotteri americani si sono alzati in volo per sorvegliare la zona.

Non vi sono al momento notizie di vittime.

In un secondo attacco, quasi simultaneo, quattro razzi hanno colpito la base aerea irachena Al-Balad che ospita militari americani.

Le sirene, spiega tgcom24, hanno immediatamente suonato nella base aerea Al-Balad di Baghdad, che ospita sia diplomatici sia truppe americane, secondo fonti dell’agenzia Afp.

La base è stata colpita da missili Katyusha, hanno riferito fonti di sicurezza.

Gli Stati Uniti temevano contraccolpi contro le basi in cui le loro truppe sono schierate in tutto l’Iraq a seguito dell’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani.