Usa, Cnn: “L’Isis sviluppa computer bomba non rilevabili nei controlli in aeroporto”

LO STATO islamico e altre organizzazioni terroristiche stanno sviluppando tecnologie che consentono loro di nascondere esplosivo dentro dispositivi portatili di media grandezza, come computer e tablet. Lo rivelano fonti dell’Fbi alla Cnn spiegando così perché qualche giorno fa il governo americano ha deciso di proibire l’imbarco di questi dispositivi in cabina sui voli provenienti da dieci scali del Medio oriente e dell’Africa, considerati poco sicuri.

La notizia non rappresenta una novità assoluta. Pur in assenza di spiegazioni ufficiali, era chiaro già dai giorni scorsi che dietro l’high tech ban, come era stato chiamato, ci fosse lo spettro della minaccia terroristica. Ma la conferma delle autorità fa temere che il bando sarà allargato e che il timore di attentati sia concreto.

Secondo quanto rivelato dalla Cnn i gruppi terroristici sarebbero riusciti ad ottenere equipaggiamenti di sicurezza simili a quelli usati negli aeroporti. Questo consentirebbe loro dj testare gli esplosivi e di trovare un modo di evadere le misure di sicurezza. Dopo gli attentati dell’11 settembre, i gruppi estremisti islamici hanno più volte tentato di far di nuovo esplodere aerei in volo, con esplosivo nascosto nei bagagli o anche nella biancheria dei loro uomini. Due attentati simili sono stati sventati. Su un terzo possibile attacco,quello che distrusse un aereo russo in volo sul Sinai uccidendo tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio,si indaga ancora.

repubblica

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche