Condividi

Il primo ministro iracheno Haider al-Abadi ha rivelato che il leader dello Stato Islamico, Abu Bakr al-Baghdadi, è “miracolosamente sopravvissuto” al bombardamento al confine siro-iracheno

ISIS, il Califfo Al Baghdadi è vivo, c’è la conferma

21 Gennaio 2015 – È il primo ministro iracheno in persona, Haider al-Abadi, a rivelare che Abu Bakr Al Baghdadi, altrimenti noto come Califfo Ibrahim, è sopravvissuto al bombardamento nella notte tra il 7 e l’8 novembre scorso nei pressi di Qaim, cittadina al confine siro-iracheno.

Secondo Al Abadi, che ha rilasciato un’intervista al quotidiano britannico London Life, il Califfo “è rimasto ferito a Qaim ma si è miracolosamente salvato e ora trascorre la maggior parte del suo tempo in Siria” anche se “a volte è a Mosul, ma più spesso in Siria e non in Iraq”. A seguito delle ferite riportate, Al Baghdadi sarebbe stato curato nella cittadina siriana di Deir Ez Zour, oggi sotto il controllo dello Stato Islamico, prima di trasferirsi altrove. Ci sono state segnalazioni durante gli ultimi due giorni circa uno spostamento del leader di ISIS da Mosul alla Siria, mentre fonti locali di Mosul lo avrebbero avvistato nella provincia di Ninive (a 400 km a nord di Baghdad).

Intanto, la guerra prosegue tra successi e insuccessi da ambo le parti, senza che nessuna delle parti in lotta riesca a prevalere. Gli uomini di Al Baghdadi di certo non sembrano più in grado di spingere la propria offensiva fino a Baghdad. La capitale irachena, secondo il primo ministro Al Abadi, è infatti “fuori pericolo”, anche se per sua stessa ammissione “nessun esercito regolare riuscirà a far fronte a un’organizzazione che è stata capace di arruolare migliaia di giovani nel proprio progetto”.

Dunque, nonostante l’intensificarsi dei raid della coalizione internazionale e nonostante i miliziani sunniti non siano riusciti a espugnare neanche Kobane (al confine turco-siriano), la guerra va avanti e pur ripiegando le truppe del Califfato resistono, consapevoli del fatto che ogni giorno che passa il Califfato diventa sempre più una realtà.

www.lookoutnews.it

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBusta con proiettili a giornale satirico
Prossimo articoloArrestato Natale Trimboli con tre fiancheggiatori