Isis in Italia, arriva l’ondata di morte e terrore: polizia e 007, dossier top-secret: la scoperta-choc

La Polizia ha riorganizzato i dispositivi di vigilanza a tutela degli obiettivi sensibili, soprattutto quelli istituzionali e di Governo e la Santa Sede. E poi basiliche, chiese cattoliche e parrocchiali, santuari e catacombe.

L’ area di Piazza San Pietro resta quella più a rischio. I controlli sui documenti restano la chiave fondamentale. In fondo, nota il tempo, il terrorista Anis Amri venne bloccato proprio per il suo atteggiamento sospetto alla richiesta del passaporto da parte dei due poliziotti a Sesto San Giovanni.

LiberoQuotidiano