Condividi

Ancora polemiche sul Festival di Sanremo. E’ la volta del rapper Junior Cally, tra i partecipanti e attaccato duramente per i testi e il linguaggio utilizzato nelle sue canzoni.

Sono stati diversi ad esprimersi pubblicamente sulla presenza del repper, tra cui il presidente Rai Marcello Foa e la vicepresidente della Camera Mara Carfagna.

Junior Cally, pseudonimo di Antonio Signore, è uno dei rapper più controversi dell’attuale panorama italiano.

Il ragazzo, leva 1991, inizia la sua carriera con lo pseudonimo “Socio”, con un concorso di una nota casa discografica. Tuttavia, non ottenendo alcun risultato, decide di abbandonare temporaneamente la strada della musica.

Il motivo della polemica

Spiega skytg24: “Il 10 gennaio 2017, pubblica il suo primo singolo “Alcatraz”, mentre il 24 ottobre dello stesso anno esce “Magicabula”, brano che lancia definitivamente l’artista con oltre 10 milioni di visualizzazioni su YouTube e il disco di platino.

È di questo periodo anche il brano “Strega”, i cui contenuti verranno successivamente criticati e considerati un’istigazione alla violenza e al femminicidio”.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteInsulti e sputi sul treno a una studentessa 19enne italiana di origine cinese: "torna a casa tua"
Prossimo articoloMaxi sequestro di limoni della varietà Meyer di provenienza turca: "non sono idonei al consumo"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.