Juve-Inter, il super-arbitro sputtana Nicola Rizzoli: ‘Chi è davvero’. Ora è caos in Serie A

No, Juve-Inter non finisce mai. Come è noto, l’ultimo capitolo è il video diffuso da Inter Channel che mostra l’arbitro Nicola Rizzoli interrompere il gioco apparentemente senza motivo dopo un retropassaggio su punizione di Giorgio Chiellini, passaggio sbagliato che aveva messo Mauro Icardi a tu per tu con Gigi Buffon. Le polemiche impazzano e sono talmente violente da aver convinto il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, a riporre nel cassetto l’idea, avanzata nel febbraio del 2016, di “consentire entro un anno agli arbitri di parlare in televisione dopo le partite”. I primi interventi erano previsti proprio in questo periodo ma non se ne farà nulla, soprattutto dopo queste ultime, roventi, polemiche.

Ma tant’è, la polemica continua. E, anzi, è destinata ad infiammarsi ulteriormente. Per due ragioni. La prima: per ora, sull’episodio del retropassaggio, l’Aia tace. Ma secondo quanto scrive il Corriere della sera, da ambienti arbitrali filtra una convinzione, ossia che Rizzoli non abbia sbagliato. Non si capisce, allora, perché non lo dicano ufficialmente (forse, per non acuire ulteriormente la polemica). Dunque, la seconda ragione. Contro Rizzoli si è scatenato anche Rosario Lo Bello, il figlio di Concetto nonché tra i più celebri (e celebrati) arbitri degli anni ottanta. Lo Bello, dopo il derby d’Italia, lo ha definito “un mediocre don Abbondio”. Parole che pesano come pietre contro Rizzoli, considerato il più importante degli arbitri italiani.

Roma, 10 febbraio 2017
fonte liberoquotidiano

One thought on “Juve-Inter, il super-arbitro sputtana Nicola Rizzoli: ‘Chi è davvero’. Ora è caos in Serie A

Comments are closed.