Juventus, esonerato Maurizio Sarri: il tecnico paga il flop in Champions League

Dopo l’eliminazione in Champions League, la Juventus ha deciso per l’esonero di Maurizio Sarri. Al tecnico è stata dunque fatale la vittoria inutile dello Stadium contro il Lione di Rudi Garcia, nell’ottavo di finale che si è giocato nelle scorse ore allo ‘Stadium’ di Torino. La scelta della dirigenza juventina è maturata nella notte e sarebbe già stata comunicata al diretto interessato nelle prime ore di stamane. Come riportato da Sky Sport, la decisione di esonerare Sarri sarebbe arrivata in seguito ad un ulteriore incontro avvenuto in mattinata nel quale i vertici della società piemontese avrebbero deciso per il cambio di guida tecnica. Secondo le ultime indiscrezioni, anche la figura del direttore sportivo, Fabio Paratici, sarebbe a rischio.

Il comunicato ufficiale della Juventus
Juventus Football Club comunica che Maurizio Sarri è stato sollevato dal suo incarico di allenatore della Prima Squadra. La Società desidera ringraziare il tecnico per aver scritto una nuova pagina della storia bianconera con la vittoria del nono Scudetto consecutivo, coronamento di un percorso personale che lo ha portato a scalare tutte le categorie del calcio italiano.

Il sogno Zidane
Dopo l’annuncio ufficiale, ora l’attesa dei tifosi è tutta per quello che sarà il successore dell’ex allenatore del Napoli. Intorno alla panchina bianconera sono infatti cominciati a circolare già diversi nomi: da Pochettino a Simone Inzaghi, passando per il grande sogno del popolo bianconero, Zinedine Zidane. Il tecnico francese, reduce anche lui dall’eliminazione europea, ha però glissato sul suo futuro bianconero dopo la sfida con il Manchester City: “Vedremo cosa succederà adesso per la prossima stagione. È giunto il momento di riposare adesso da allenatore del Real Madrid. Non so se succederà qualcosa ma non voglio pensare a niente, sono ancora del Real Madrid”.

Il passo falso con il Lione
Dopo la sconfitta di misura subita all’andata, la Juventus non è riuscita ad eliminare la formazione di Rudi Garcia al termine di una partita giocata al di sotto delle attese. Al vantaggio del Lione con Depay, siglato su calcio di rigore per fallo di Bernardeschi su Aouar, ha risposto nel finale di primo tempo il penalty di Cristiano Ronaldo. La splendida rete del portoghese nella ripresa, ha permesso alla Juventus di uscire vincitrice dal confronto ma non di evitare una clamorosa e bruciante eliminazione. Un passo falso che ha di fatto segnato il destino di Maurizio Sarri.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche