Condividi

Roma – Ieri nella zona di Prima Porta, i carabinieri della Compagnia Cassia, in collaborazione con i colleghi del Nas e del Nil, hanno controllato 5 attività commerciali, tra bar e ristoranti, facendo emergere gravi irregolarità in materia sanitaria e di lavoro. Lo riporta Il Messaggero

Un negozio che vende kebab è stato sequestrato a causa di numerosi alimenti trovati in cattivo stato di conservazione, invasi da parassiti e il proprietario è stato denunciato.

Ad un’osteria con bar sono stati trovati quattro dipendenti privi di contratti lavorativi e riscontrate violazioni in materia di sicurezza alimentare.

 

Una pasticceria ed un negozio che vende prodotti alimentari etnici sono stati multati per un totale di circa 25.000 euro.

Durante le attività è stato denunciato anche un cittadino straniero poiché inottemperante ad un ordine di lasciare il territorio nazionale nei termini previsti dalla legge.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFuma in auto col figlio di 8 anni: multato dalla polizia
Prossimo articoloBimba di due anni ferita dallo scoppio di un airbag a Napoli: è gravissima