Condividi

Kenneth Ighodaro, un 36 anni nigeriano ritenuto dalla Polizia italiana il capo della mafia nigeriana in Veneto, la cui banda è stata sgominata dalle forze dell’ordine italiane nell’estate 2017, è stato individuato ed arrestato in Germania. Secondo gli inquirenti, il gruppo si è reso responsabile della costruzione di una vera e propria rete di spaccio. Di questi fatti parla oggi un articolo del quotidiano La Nuova Venezia che vi invitiamo a consultare per seguire ogni aggiornamento

Leggi anche:  Poliziotto pestato da un ladro, è grave in ospedale: "danni alle vertebre". Insorgono i sindacati "Serve una tutela"

“Arrestato in Germania Kenneth Ighodaro, la mente dell’organizzazione di spaccio dell’eroina gialla. Intelligente e pragmatico, manteneva i contatti sia con il secondo livello, sia con il terzo dell’organizzazione. C’erano i fidati distributori di eroina gialla, che a Mestre ha ucciso 21 volte, e c’erano gli spacciatori di strada. Dalla Francia controllava tutti, prestava soldi e organizzava gli arrivi di droga.

Il gruppo di Ken ha conquistato il territorio anche con risse e aggressioni. Appartenevano alla setta Eiye, che in madrepatria è sinonimo di violenza e criminalità ed è considerata una costola della mafia nigeriana. Si muovono in gruppi di 4 e si riconoscono tramite dei baschi blu.

Gli spacciatori “mestrini” dovevano rispettare regole precise: mai vestirsi in maniera troppo elegante o appariscente per evitare di attirare l’attenzione, mai ostentare ricchezza, prenotare la droga in anticipo, in maniera da non bloccare un flusso che deve essere incessante. Notte e giorno. Gli appartenenti al gruppo, a vario titolo, devono rispondere di 11 morti da overdose”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePastori sardi, Salvini anticipa il tavolo "Non possiamo più aspettare. Ho la morte nel cuore vedendo tutto quel latte versato"
Prossimo articoloRoma, rissa fra ultras alla vigilia della partita di coppa: quattro feriti, uno è grave

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.