Condividi

“Ross Girotti Hill, figlio sedicenne dell’attore Terence Hill, è morto in un incidente stradale”. La notizia rimbalzava sui telegiornali, sul televideo, si aspettavano i quotidiani del giorno dopo per leggere le dichiarazioni, le testimonianze e le dinamiche. Era il 30 gennaio 1990, i social non erano neanche lontanamente menzionati dei film di fantascienza dell’epoca, ma il dolore dei fan dell’attore di “Lo chiamavano Trinità” fu molto forte. Ross Hill era in auto a Stockbridge, nel Massachussetts, quando perse il controllo a causa di una lastra di ghiaccio, finendo con lo schiantarsi contro un albero. Nell’incidente perse la vita anche un amico di Ross che era con lui.

Il dolore fu forte per tutti gli appassionati di cinema e per i fan di Terence Hill perché Ross Hill stava cominciando a diventare popolare, soprattutto tra i più ragazzini. Terminata la fase clou del sodalizio con Bud Spencer, Terence Hill stava cominciando a farsi vedere sempre più spesso con suo figlio. Con lui aveva girato “Renegade – Un osso troppo duro” e stava preparando il personaggio di Billy the Kid per la serie tv “Lucky Luke”, che suo padre diresse e interpretò.

La morte di Ross causò la depressione di Terence

Proprio la serie “Lucky Luke” subì delle drastiche modifiche a causa della morte di Ross e gli episodi, da 13, furono ridotti a 8 oltre all’episodio pilota di 92 minuti, uscito anche al cinema. L’intero lavoro fu dedicato ai ragazzi scomparsi con la didascalia “L’amore è eterno”. Con la fine di quel lavoro, Terence Hill entra in un periodo di depressione che cambia il ritmo della sua carriera. Un lungo stop durato dieci anni fino a “Don Matteo”, la serie che ha visto rinascere il lato umano di Mario Girotti, il suo nome all’anagrafe, e l’arte di Terence Hill.

“L’estate a Stockbridge sembrava il paradiso, ma d’inverno…”
Terence Hill parla per la prima volta della morte del figlio nel corso di incontro con la stampa per la presentazione di una delle serie di “Don Matteo”. Racconta di essere fuggito via dall’Italia perché un produttore minacciò la sua carriera:

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePerché le tendine in aereo devono essere sempre aperte durante decollo e atterraggio? Ve lo spieghiamo
Prossimo articoloL'ASSURDO GESTO DEL BIMBO SUL VOLO RYANAIR: GENITORI FERMATI DALLA POLIZIA