Condividi

Per avere il corpo che hai sempre desiderato bastano poche settimane. Ne è convinto Mark Lauren addestratore delle Forze Speciali.

“Per undici anni sono stato responsabile della preparazione fisica di centinaia di reclute, chiamate a resistere in condizioni estreme all’interno delle Forze Operative Speciali degli Stati Uniti”, spiega.

“Quei soldati dovevano raggiungere una forma perfetta in tempi record, da momento che la probabilità di sopravvivenza e successo della missione dipendevano in gran parte dalle loro prestazioni fisiche”.

Oltre all’addestramento Lauren ha pensato anche all’alimentazione, e studiato un programma alimentare in grado di ridurre il gasso, scolpire i muscoli e tonificare il fisico.

La sua è “La dieta dei muscoli” e seguendo giorno per giorno il suo programma, il corpo si abituerà a trarre maggior energia sfruttando il grasso corporeo immagazzinato, esaltando la naturale capacità dell’organismo di bruciare i grassi – come riporta l’HuffingtonPost.

Ecco quindi come funziona:

Ciclizzazione delle calorie

Diversamente dalle diete restrittive in cui bisogna sottostare a un piano ipocalorico statico, la ciclizzazione cambia l’apporto calorico aumentandolo o abbassandolo periodicamente. Quest’ultimo non resta mai fisso per molto tempo: adotterai per esempio un programma alimentare più ricco di calorie per circa tre settimane, passando poi ad altre due settimane di dieta ipocalorica, cui farà seguito una settimana di riduzione intensa delle calorie.

I magnifici sette

Carne, pesce, uova, verdura, frutta, cereali, noci e semi. Ecco i sette gruppi di alimenti che formano l’essenza della dieta dei muscoli. Gli alimenti che hanno subito una trasformazione, come la pasta, il pane e i latticini vanno limitati.

 

I blocchi alimentari

La dieta dei muscoli si basa su tre blocchi alimentari, ognuno dei quali contiene quantità differenti di carboidrati e calorie. Questo sistema è facile da ricordare e includere in qualunque stile di vita, ma la cosa più importante è che potrai scegliere da solo come alternare i blocchi fin dall’inizio e per il resto della vita.

Il primo blocco

Il primo blocco rappresenta la fase più generosa della dieta e per tua fortuna, la più lunga: dura infatti tre settimane, anche di più se stai ottenendo risultati soddisfacenti. In questo lasso di tempo potrai mangiare molti dei carboidrati a rapido assorbimento. Quattro tipologie di carboidrati veloci al giorno, come pasta, pane, riso e tutti i tipi di frutta.

Risultati immagini per riso integrale

 

Il secondo blocco

Due settimane, durante questo periodo continuerai a mangiare la maggior parte dei cibi della fase precedente, con un’unica eccezione: dovrai ridurre leggermente – a due tipologie al giorno – l’apporto dei carboidrati a rapido assorbimento. Permetterà all’organismo di entrare in modalità bruciagrassi, così da aiutarti a raggiungere il tuo peso ideale.

Risultati immagini per pasta integrale

Il terzo blocco

Dura una settimana ed è quello più restrittivo. Qui bisogna assumere un solo tipo di carboidrato al giorno.

Carboidrati veloci a colazione o come spuntino dopo un allenamento e carboidrati lenti a volontà.

Risultati immagini per banana allenamento

 

Carboidrati lenti, a basso indice glicemico

Cerca di includere i carboidrati a lento assorbimento nella maggior parte dei pasti della giornata. Questi infatti vengono rilasciati in modo graduale e passano ancor più lentamente nell’apparato digerente, mantenendo bassi i livelli di insulina.

Inoltre influenzano positivamente gli ormoni in modo da bruciare meglio i grassi. Punta sulle verdure della famiglia delle crucifere, come broccoli, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, verza e cavolo riccio.

Risultati immagini per cavoletti bruxelles

Elimina le calorie liquide

Elimina tutti i tipi di bevande gassate, anche quelle dietetiche. Bevi almeno otto bicchieri di acqua al giorno. Se hai voglia di un succo preparalo con le verdure. Bevi determinati infusi alle erbe, ricchi di principi nutritivi extra che proteggono a tua salute: camomilla, infuso alla menta, tè verde

Risultati immagini per bevande gas

 

Inizia l’allenamento

Raggiungerai un migliore controllo del peso se abbinerai al regime alimentare l’allenamento fisico. Bastano gli esercizi a corpo libero, senza altri attrezzi. Gli esercizi a corpo libero permettono di bruciare più grasso in confronto a quelli aerobici, sviluppano l’equilibrio e la stabilità. Esercizi quindi per tre volte la settimana

Risultati immagini per allenamento

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAllarme per questi prodotti per le pulizie di casa "dannosi come 20 sigarette al giorno"
Prossimo articoloJoe, eroe a 4 zampe: perde la vita per salvare la sua famiglia da un attacco