Condividi

La mancanza di sonno può uccidere? La risposta è sì, ed è il Guardian a comunicarlo: secondo una ricerca della Penn State University, infatti, la privazione del sonno totale è letteralmente una tortura. Il tempo limite è di tre giorni, dopo i quali iniziano a manifestarsi sintomi psicotici, con la comparsa di allucinazioni e di paranoie e la progressiva perdita del senso di realtà. Il passo successivo? Meglio non chiederselo. Non va molto meglio a coloro che scelgono, spesso costretti dai rimi lavorativi, di dormire quattro ore per notte: le prove scientifiche della ricerca hanno dimostrato infatti che il corpo tende ad ingrassare e l’umore a diventare più instabile.

Un esempio su tutti? Quello di Arianna Huffington, la quale ha ammesso di non aver retto un ritmo di vita così stressante, e di aver deciso di (provare a) rispettare almeno le 7 ore di sonno a notte. Sfidando così – sostiene la stessa fondatrice di The Huffington Post – quella convinzione errata secondo cui il successo deriva dalla quantità di tempo che impieghiamo per lavorare, più che dal tipo e dalla qualità di quel tempo.

Perché, in un paradosso innegabile, la mancanza di sonno è diventata ormai per molti un simbolo di virilità. Anche a discapito della salute. “E’ necessario dormire almeno 8 ore e mezza” sostiene invece Daniel Gartenberg, uno degli scienziati del sonno più conosciuti a livello internazionale e speaker di Ted. Daniel ha studiato a lungo la combinazione di sonno e tecnologia, contribuendo al lancio dell’app per iPhone Sonic Sleep Coach, che riproduce suoni progettati per rendere più profondo il sonno. “Quando non dormiamo profondamente come necessario, blocchiamo la nostra abilità di imparare e impediamo alle cellule e al corpo di guarire” ha sostenuto Gartenberg in un Ted, dedicato proprio agli effetti benefici di un sonno profondo sul cervello umano.

Leggi anche:  VIDEO: QUESTA RAGAZZA GIOCA A CALCIO MEGLIO DI CRISTIANO RONALDO!

Per quanto 8 ore e mezza possa sembrare una quantità di sonno eccessiva, ci sono di fatto popolazioni che riescono a rispettarla (quasi) al minuto: come gli olandesi che, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Science Advances dormono in media 8 ore e 12 minuti. Un vero record, soprattutto se lo si confronta con gli abitanti di Singapore e con i giapponesi (appena 7 ore e 24 minuti i primi e 7 ore e 30 i secondi).

E gli italiani? Bene in apparenza, con un dato confortante che si attesta sulle 7 ore e 53 minuti in media ma che, se analizzato nello stile di vita del management nostrano, segna un severo 74% che dichiara di non dormire a sufficienza. Forse è complicato arrivare a seguire la tecnica del sonno di Cristiano Ronaldo, a cui Nick Littlehales – esperto di problematiche legate al sonno – ha consigliato di suddividere il sonno in 5 fasi da 90 minuti l’una, obbligandolo a spegnere qualsiasi apparecchio elettronico almeno un’ora e mezza prima di andare a letto.
Se in pochi possono permettersi uno sleep coach come Littlehales – che, tra gli altri, ha seguito anche David Beckham e sir Alex Ferguson – è anche vero che esistono piccole strategie quotidiane in grado, se non altro, di migliorare la qualità del proprio sonno:

  1. Impostare il cellulare in modalità aereo, o almeno con la vibrazione, prima di andare a letto, per evitare di essere svegliati dai suoni;
  2. Smettere di guardare lo schermo di tv, tablet e cellulari almeno mezz’ora prima di addormentarsi, poiché la luce del monitor ha sul cervello lo stesso effetto del sole: inibisce la produzione della melatonina, l’ormone del sonno;
  3. Cenare almeno due ore prima di dormire, per digerire correttamente il pasto ed evitare un consumo esagerato di cibo rispetto alla produzione di melatonina.
Leggi anche:  Juve, volata finale: "Ronaldo visto vestito di bianco e nero". Fan scatenati

Possono sembrare consigli scontati, ma molto spesso dimentichiamo di seguirli, andando a peggiorare quella che, in fin dei conti, è una parte importante delle nostre giornate, e un’attività fondamentale per il nostro organismo: risposare bene.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePensioni, Governo approva la quota 100: cosa cambia
Prossimo articoloPotenza, arrestato un 45enne che per 9 anni abusava della figlia minorenne

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.