La famiglia con bimba invalida sotto sfratto “salvata” da Berlusconi

Il Cavaliere è intervenuto a seguito dell’enorme clamore che ha suscitato la storia di Noemi: “Grazie all’impegno di tante persone – ha dichiarato il papà, Emmanuel Mariani, dipendente Atac di 42 anni – in primis di Simone Carabella che si è impegnato senza risparmiarsi in questa battaglia sociale, domani saremo ricevuti da Berlusconi che ha testualmente detto che sistemerà la vicenda della nostra casa”.

La speranza di Emmanuel e di sua moglie è che Berlusconi gli prospetti come soluzione non un semplice contributo di natura economica, ma un intervento davvero risolutivo della loro situazione abitativa: “Noi chiediamo solo di rimanere dove ci troviamo – spiega il papà – o che ci venga assegnato un altro alloggio popolare in via definitiva. Tanti ci hanno proposto un aiuto economico ma Noemi ha bisogno di un tetto sopra la testa e non di soluzioni tampone. Siamo sicuri che Berlusconi manterrà la promessa fatta e lo ringraziamo per aver concretamente risposto al nostro appello”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche