La famiglia con bimba invalida sotto sfratto “salvata” da Berlusconi

Lo scorso ottobre il Comune di Roma ha chiesto alla famiglia Mariani di lasciare l’abitazione perché, racconta ancora il papà di Noemi, “l’assegnazione sarebbe legata ad un dirigente del Comune, ora coinvolto in una inchiesta della magistratura”.

E i tentativi di dialogo con il Campidoglio intrapresi finora sono risultati tutti i inutili. Lo sfratto è stato notificato con una determina già operativa, per cui la prospettiva di ritrovarsi “per strada” è tutt’altro che remota. Le speranze di questa famiglia sono ora tutte aggrappate all’appuntamento di domani a Palazzo Grazioli.

direttanews

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche