Condividi

Gli uomini della Guardia di Finanza e il personale dell’Agenzia delle dogane hanno sequestrato nel porto di Genova, a Sampierdarena, 538 kg di cocaina purissima, durante un’operazione che è stata ribattezzata “Nevischio”.

Lo stupefacente, riferisce il sito tgcom24, era contenuto in 19 borsoni, diviso in 493 panetti, all’interno di un container proveniente dal porto colombiano di Cartagena e diretto a Napoli.

La cocaina, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre 200 milioni di euro.

L’indagine è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia e antiterrorismo della Procura del capoluogo ligure.

A livello internazionale hanno collaborato all’operazione le autorità francesi. Sono stati trovati 493 panetti di cocaina purissima proveniente dal porto di Cartagena (Colombia), Paese produttore dello stupefacente, per un peso complessivo di circa 538 kg che avrebbe fruttato alle organizzazioni criminali oltre 200 milioni di euro.

Il ritrovamento è avvenuto il 1° maggio, ma c’erano indagini in corso che non hanno consentito la divulgazione della notizia prima. La droga sequestrata, stivata dietro un carico di copertura costituito da diverse tonnellate di caffè, si trovava all’interno di un container partito a bordo di una nave mercantile battente bandiera liberiana.

Una volta giunto a Genova, il contenitore con lo stupefacente sarebbe poi stato imbarcato su un’altra portacontainer diretta a Napoli. Giunta nel porto del capoluogo campano, probabilmente la cocaina sarebbe stata scaricata da organizzazioni criminali per essere tagliata e quindi immessa sul mercato.

La droga apparteneva a cartelli colombiani di narcotrafficanti che si avvalgono di contatti in numerosi porti europei presso i quali vengono effettuate le spedizioni.

LEGGI ANCHE: Colpo della Guardia di Finanza, trovata cocaina per oltri “90 milioni di euro”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMorto dopo un mese Ulderico Esposito, aggredito da un richiedente asilo
Prossimo articoloDue anziani muoiono insieme, abbracciati, dopo 50 anni di matrimonio

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.