Condividi

Non è il primo caso del genere. Ancora una volta un bambino ha corso un grave pericolo per un attimo di disattenzione: è successo alcuni giorni fa, quando un bimbo di quattro anni ha ingerito una moneta da 50 centesimi a Mestere. I genitori si sono resi subito conto della gravità della situazione, allarmati dai conati di vomito del piccolo e difficoltà respiratorie, e sono ricorsi alle cure del pronto soccorso

Una radiografia del torace ha consentito di accertare l’ingestione della moneta e di localizzarla bloccata a livello esofageo cervicale, tra la via digestiva e quella respiratoria, con conseguente rischio di soffocamento. Spostandosi, la moneta avrebbe potuto infatti ostruire la laringe.

Le dimensioni della moneta e la sua posizione hanno richiesto giocoforza l’intervento in anestesia generale, con strumenti rigidi. Dopo l’intubazione da parte dell’anestesista, gli specialisti dell’ORL dell’Angelo, la dottoressa Federica Zanetti e dottor Bruno Zennaro, hanno proceduto alla rimozione per via endoscopica. L’intervento ha avuto un ottimo esito. All’indomani il piccolo paziente, accudito in Pediatria, è stato dimesso.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Non regge". La notizia choc su Bossetti
Prossimo articolo++++ POZZUOLI: MOTONAVE SI SCHIANTA CONTRO MOLO. VIDEO CHOC ++++