Poliziotti consegnano alimenti e fanno spesa a cittadini in difficoltà, ma i media non ne parlano

La polizia di Stato è vicina ai cittadini.

Nelle scorse giornate, il personale della Questura di Treviso ha consegnato al Banco Alimentare di Treviso, associato a Croce Rossa Italiana, con sede in Via Sant’Artemio 12, numerosi generi alimentari e altre categorie di prodotti, che gli operatori della Polizia di Stato hanno voluto donare alle persone che, soprattutto in questo difficile momento storico, versano in difficoltà economiche tali da non poter acquistare beni di prima necessità.

L’iniziativa, che intende dimostrare la vicinanza della Polizia di Stato alle categorie economicamente più fragili della cittadinanza trevigiana, nasce dall’appello che tale associazione aveva fatto la settimana scorsa sui principali media locali, e che ha subito ottenuto seguito nell’ambito della Questura di Treviso.

Non solo Treviso

Sono numerose infatti le iniziative di vicinanza della Polizia di Stato in questi momenti di difficoltà.

Negli scorsi giorni, a Padova, un importante intervento da parte degli agenti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, in una vicenda che ha interessato un uomo di 55 anni rimasto senza lavoro e senza una casa.

Il primo intervento è stato quello di una pattuglia della Polizia che, vista le condizioni in cui si era venuto a trovare l’uomo, lo ha aiutato a trovare una sistemazione.

Poi c’è stato il gesto di solidarietà di una signora padovana che letta la notizia sul giornale ha voluto contribuire nel suo piccolo ad aiutare il 55enne.

La donna rivolgendosi al commissariato ha espresso il suo desiderio di far recapitare all’uomo due borse piene di generi alimentari.

Gli agenti sono stati ben felici di portare a termine la “missione” così come lo è stato l’uomo nel ricevere il dono.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche