La proposta di Ascom: “multe ai genitori di ragazzi che bevono”

La proposta di Ascom: “multe ai genitori di ragazzi che bevono”

Oramai non ci facciamo quasi più caso, quasi ogni giorno le cronache locali e nazionali ci parlano di giovani e giovanissimi sempre più dediti all’alcool

Ricoveri, malori, risse, danni.

Un problema sempre più stringente e che può comportare notevoli rischi. Così, adesso, sul tema alcool e minori si esprime anche l’Ascom con una proposta che farà discutere.

I giovani fin troppo spesso sottovalutano gli effetti dell’alcool assunto nel lungo periodo.
E i medici avvertono “In età adolescenziale e tardo adolescenziale, i ragazzi non hanno ancora prodotto gli enzimi che permettono all’organismo di metabolizzare l’alcol”

 

 

Che in sintesi significa danni al fegato.

Eppure anche la legge è molto chiara in questo senso.

Non è infatti notizia di oggi che sotto i 18 anni le bevande alcoliche non possano essere somministrate nè vendute e che sotto ai 16 si è passibili di denuncia penale (mentre tra i 16 e i 18 è prevista una sanzione amministrativa)

Tornando all’ASCOM – si legge – “ha ipotizzato la possibilità di introdurre delle multe per i genitori dei ragazzi che vengono pizzicati a bere alcolici” 

un modo per porre l’attenzione su un tema altrimenti troppo poco considerato e bollato come un divertimento del sabato sera

Ennesima mazzata alle famiglie o un giusto provvedimento?