Condividi

Matteo Renzi nel suo libro Avanti: “Mario Monti ha tradito i nostri marò”

Per gentile concessione dell’autore e della casa editrice Feltrinelli, pubblichiamo uno stralcio del volume di Matteo Renzi Avanti, perché l’Italia non si ferma, in libreria a partire dal prossimo 12 luglio.

Quando qualcosa finisce ti viene spontaneo pensare al primo e all’ultimo momento. Mentre a Palazzo Chigi attendiamo l’arrivo di Gentiloni che ha appena giurato al Quirinale, faccio l’ultima telefonata dall’ufficio: è ad Agnese, per chiederle se mi lascia le chiavi di casa nel solito vaso di fiori, come facevamo sempre. E allora ripenso alla prima telefonata, la prima telefonata in assoluto fatta nel momento in cui mi sono seduto dietro la scrivania di capo del governo. Quella prima telefonata io l’avevo fatta a due cittadini pugliesi, bloccati in modo per noi illegittimo in India da anni e al centro di un affaire internazionale molto difficile da risolvere. Quei due connazionali, quei due marò, erano fermi a Nuova Delhi, nell’ambasciata italiana, da troppo tempo. E simbolicamente ho pensato – insediandomi – che sarebbe stato un mio dovere almeno provarci.

In tanti mi dicono che io sono uno che pensa soprattutto alla comunicazione. Che le mie scelte sono dettate dall’esigenza di apparire. / CONTINUA A LEGGERE SU LIBEROQUOTIDIANO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Perchè hanno chiuso l'Arena di Giletti? Vi dico tutto io": la rivelazione bomba di Maurizio Costanzo
Prossimo articoloLutto per Michele Zarrillo: è mancato il fratello Maurizio, dei Semiramis