Condividi

La rabbia del poliziotto
Riproponiamo una appassionata denuncia mediatica risalente a Marzo dello scorso anno. Da rileggere in quanto la situazione pare non essere assolutamente cambiata.

“Le pistole a scarica elettrica no perché possono causare danni, il peperoncino allergie, i farmaci intolleranze..

..Ma noi possiamo serenamente continuare a prendere delle legnate da chi le regole e le norme civili le viola con disinvoltura.

Un ucraino di 17 anni litiga con la sorella titolare di un bar in via 21 aprile.

I condomini segnalano una rissa e immediatamente giungono sul posto operatori delle volanti della questura di Piacenza.

L’ucraino si scaglia contro i colleghi non riconoscendo, evidentemente, la nostra autorità in tema di ordine e sicurezza pubblica, nonché quella di agenti e ufficiali di Polizia Giudiziaria.

Lo stesso viene fatto salire sulla volante e qui sempre più aggressivo sfonda a testate il finestrino blindato della volante.

Un poliziotto per impedire che uscisse, si prende anche lui una testata mentre in questura il fermato continua con la sua violenza e colpisce con un pugno anche un secondo agente.

Basta davvero, non se ne può più, qualcuno..

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl fiuto del cane Babol non inganna: fermati in aeroporto con oltre 55 mila euro
Prossimo articoloL'imprenditore beffa Equitalia: "non pagherà 2 milioni di euro"